Ricetta base bagna cauda

ricetta-base-bagna-cauda-rosolare-e-stemprare

 

Ricetta base bagna cauda

La ricetta base della bagna cauda ti permette di cuocere e preparare la bagna cauda in poco tempo. Una volta pronta la base della bagna cauda potrai conservare la bagna cauda in vasetti di vetro chiusi ermeticamente e poi facilmente utilizzabili in gustose ricette, come per esempio i cavolfiori e bagna cauda.

Rosolare e stemprare:

Procedimento:

Per preparare la ricetta base della bagna cauda inizia portando delicatamente in temperatura l’olio con dentro gli spicchi d’aglio vestito schiacciato.

Appena vedi che l’aglio inizia a sfrigolare, spegni il calore dell’olio con il latte e successivamente aggiungi le acciughe.

Note:

Tra alici e acciughe non c’è nessuna differenza, sono due maniere di chiamare lo stesso pesce azzurro.

Questa è una versione leggera della salsa da bagna cauda originale. In questa l’aglio è abbondante, ma insaporisce la preparazione, in quella originale l’aglio cuoce nel latte fino a quando non si scioglie del tutto.

ricetta-base-bagna-cauda-cuocere-e-conservare

Cuocere e conservare:

Procedimento:

Continua mescolando e schiacciando le acciughe con un cucchiaio di legno, fino a quando non saranno completamente sciolte. Se la salsa fosse troppo densa aggiungi ancora un goccio di latte.

A questo punto metti la salsa in un boccaccio (vasetto di vetro con chiusura ermetica) quando è ancora bollente e chiudi, refrigerando non appena possibile.

La salsa bagna cauda, messa calda nel boccaccio chiuso, fatta raffreddare e riposta in frigorifero, si conserva quattro settimane tra 2° e 4° C.

N.B. Da questa preparazione otterrai un boccaccio di bagna cauda.

Note:

Quando si cucina aggiungi le acciughe sempre in presenza di un liquido acquoso, in questo caso il latte.

Le acciughe sono idrosolubili e nel latte si sciolgono facilmente. Se le inserisci in un grasso caldo fino a farle friggere, non si scioglieranno più e prendono un gusto molto forte.

Esistono dei contenitori apposta per la bagna cauda, in cui inserire una candela per tenere calda la salsa, si chiamano Fojòt.

Puoi congelare i boccacci se si avvicinasse lo scadere delle quattro settimane.

Non riempire fino al colmo il boccaccio, perché durante il congelamento anche la bagna cauda tende ad aumentare il proprio volume.