Pollo in umido alla cacciatora

 

Guarda il video e impara a cucinare il Pollo in Umido alla Cacciatora

 

Ricetta:

Taglia il pollo in ottavi: prima taglia in due il pollo, separa le cosce dalle anche (sovracosce) e taglia in 2 il petto lasciando l’ala attaccata a uno dei 2 pezzi. In una casseruola di rame, o di alluminio, fai scaldare l’olio, quindi aggiungi i pezzi prima dalla parte della pelle. Cerca una temperatura della fiamma bassa, perché non smettano di rosolare e continuino il più a lungo possibile, per creare delle rosolature molto intense.

Lascia rosolare, muovendo la carne di tanto in tanto senza girarla e quando saranno ben coloriti, gira i pezzi e rosola anche dall’altra parte. Almeno 5 minuti per lato. Quando giri la carne aggiungi anche l’aglio vestito schiacciato e il peperoncino. Una volta rosolata la carne, spostala su di un piatto e tieni da parte la casseruola con i fondi e il grasso di rosolatura.

 

Durante la rosolatura della carne prepara il battuto di sedano carota e cipolla. Aggiungi il battuto sui fondi di cottura rimasti in pentola, assieme al rosmarino. Fai rosolare a fiamma bassa mescolando spesso. Quando il battuto è soffritto, aggiungi la carne e sala. Quindi unisci il vino.

Porta a cottura la carne in circa un’ora, o fino a quando non risulterà morbida. Gira la carne ogni 20 minuti circa, prestando attenzione a che non attacchi troppo. Nel caso fosse necessario, aggiungi un poco di acqua. Se hai l’impressione che il petto sia già cotto, mentre le cosce no, puoi levare il petto e prolungare la cottura di cosce e sovraccosce. A fine preparazione porta in temperatura tutta la carne e servi.

 

Note

La casseruola è una pentola a bordi bassi, la stessa che si utilizza per i risotti, è perfetta anche per le carni in umido. L’evaporazione dell’acqua è sufficiente perché non bolla troppo a lungo e al tempo stesso perché non attacchi troppo velocemente.

Il rame, se voglio prolungare molto le rosolature, è più sicuro, perché non raggiungerà alte temperature e sarà più difficile bruciare la carne, invece con l’alluminio potrò rosolare benissimo, ma dovrò prestare più attenzione perché potrà raggiungere temperature più alte quando sarà finita l’acqua.

Questa ricetta è tratta dal libro Cucina Elementare – La Separazione delle Cotture, clicca qui e scopri il sito dedicato.

libro cucina elementare