Baccalà rosso con uvetta e pinoli

BACCALÀ ROSSO CON UVETTA E PINOLI

Ricetta:

In una casseruola fai soffriggere l’aglio vestito schiacciato, quindi unisci i pinoli e fai rosolare a fiamma bassa mescolando spesso fino a quando prendono un colore leggero. Leva i pinoli e metti da parte lasciando l’olio nella casseruola, unisci i pomodori pelati senza farli rosolare e schiaccia i pomodori con un cucchiaio di legno o uno schiacciapatate. Porta a bollore e dopo pochi minuti di cottura spegni, quando il pomodoro è arrivato ad essere denso. Sala poco.

15 minuti prima di andare in tavola, infarina poco il baccalà a tranci larghi due dita dalla parte sana della pelle. Adagia il baccalà nel pomodoro e unisci poi sopra i pinoli e l’uvetta.

Porta a basso bollore, copri e cuoci per 7 minuti, quindi gira delicatamente i tranci e lascia cuocere ancora per 7-8 minuti.

Utilizza un piatto fondo per servire il baccalà: prima metti un cucchiaio di salsa sul fondo per riscaldare il piatto, adagia il filetto di baccalà e copri di pomodoro uvetta e pinoli.

Note:

la farina serve soltanto a dare densità e sapore alla salsa.

La salsa diventerà della giusta consistenza (zuppa di pesce) in cottura, perché al pomodoro denso si unirà l’acqua rilasciata dal baccalà.

Il baccalà dopo esser stato infarinato può essere rosolato a parte velocemente e poi finito di cuocere nella salsa, ma la versione non rosolata è più delicata e variegata nel sapore.

Puoi anche cuocere il baccalà soltanto 10 minuti (5 per lato) fermare la cottura e poi riscaldare per altri 5-7 minuti portando a cottura quando dovrai servirlo velocemente o in porzioni monodose.

Se si è allergici alla farina di grano sostituirla con della farina di riso.