Aringa affumicata sottolio

ARINGA AFFUMICATA SOTTOLIO

Ricetta:

porta a bollore in una casseruola dell’acqua, quindi tuffa l’aringa per 10-15 secondi.

Leva la pelle all’aringa con l’aiuto di un coltello, quindi sfiletta.

Otterrai 4 filetti lunghi (due per lato), più se presenti due ovari.

Copri di olio evo i filetti di aringa affumicata.

Note:

quando acquisti l’aringa puoi chiedere a chi te la vende di scegliere per te l’aringa con le uova.

Le uova di aringa per molti sono considerate una prelibatezza, forse maggiore alla carne stessa dell’aringa affumicata.

L’aringa sottolio d’inverno dura diverse settimane anche a temperatura ambiente.

Se vi accorgete che le carni dell’aringa fossero troppo salate potete metterle per un oretta a bagno nel latte, per poi asciugarle e metterle sottolio.

Le aringhe affumicate si distinguono da quelle non affumicate perché quelle affumicate sono dorate, mentre quelle non affumicate sono argentate.