Acciughe sotto olio partendo da quelle sotto sale

Acciughe sotto olio PARTENDO DA QUELLE SOTTO SALE

Ricetta:

passa il pollice dalla pancia verso la coda, staccando la lisca centrale.

Stacca anche il secondo filetto e getta la lisca a cui è rimasta attaccata la testa.

Dopo aver sfilettato tutte le acciughe sciacqua velocemente sotto l’acqua per levare l’eccesso di sale, soprattutto dalla parte esterna del filetto a contatto con la salamoia.

Asciuga i filetti con della carta assorbente.

Condisci i filetti con olio evo e prima di andare a tavola condisci con aglio crudo a fettine e prezzemolo grossolanamente tritato.

Note:

mettere sotto olio le acciughe sotto sale è infinitamente più buono che onorarle già fatte in vasetto. La materia prima, le acciughe sotto sale, sono di una qualità superiore rispetto a quelle industriali.

Una volta preparate le acciughe sotto olio, dureranno molto a lungo sia dentro che fuori dal frigorifero.

È meglio condire con aglio e prezzemolo solo le acciughe che andrete a mangiare. Altrimenti soprattutto l’aglio tenderà a prendere con il tempo un gusto sgradevole.

Se dovete utilizzare le acciughe in cucina, prestate attenzione che sono idrosolubili e non liposolubili (altrimenti si scioglierebbero nel loro olio) questo per farvi capire che se volete che si sciolgano in cottura, soprattutto nel soffritto dovrete aggiungere un goccio di acqua. Altrimenti in olio bollente friggeranno (strineranno) e non si scioglieranno più. Inoltre il sapore delle acciughe rosolate è quasi sempre troppo intenso.