Seppie con piselli in pentola a pressione

Seppie con piselli in pentola a pressione

Seppie con piselli in pentola a pressione

Ricetta:

prepara un soffritto di aglio e cipolla direttamente nella pentola a pressione, quindi sfuma il vino bianco e fai andare fino a quando l’odore di alcol non è passato.

Unisci le seppie, unisci 100 g di acqua e chiudi la pentola. Porta in pressione e cuoci per 12 minuti.

Trascorso il tempo fai uscire il vapore dalla pentola. Scola le seppie e fai restringere l’acqua rifatta in padella. Mentre restringe unisci il concentrato di pomodoro (o 60 g di salsa già cotta).

Quando e quasi a consistenza unisci i pisellini e porta a cottura in circa 5 minuti, fino a quando i piselli non iniziano ad ammaccarsi. Riunisici le seppie, correggi di sale ed eventualmente di zucchero. Aggiungi abbondante pepe e servi con polenta.

Note:

le seppie e i cefalopodi in generale cuociono molto bene in pentola a pressione. I cefalopodi sono fatti della stessa materia del connettivo della carne, e come le carni venate cuociono perfettamente in pentola a pressione rimanendo particolarmente succose.

Lo stesso procedimento che separa la cottura delle seppie dalla connotazione della ricetta può essere utilizzata anche per altre preparazioni. Mentre restringete i liquidi rifatti potrete aggiungere peperoncino, nero di seppia e concentrato di pomodoro e avrete una salsa al nero di seppia.