Panna cotta con salsa al lampone

Panna cotta con salsa al lampone

Panna cotta con salsa al lampone

Ricetta panna cotta:

porta a bollore la panna con lo zucchero, presta attenzione a spegnere il fuoco un attimo prima che vada a pieno bollore oppure tracimerà dalla pentola.

Quando è bollore sposta dal fuoco, strizza la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda e sciogli nella panna cotta.

Aggiungi il rum e mescola.

Metti il composto un uno stampo da litro (tipo mattonella o plum cake) se hai 4-5 ore per farlo raffreddare, meglio una notte, altrimenti se hai meno tempo in stampi più piccoli.

Ricetta salsa al lampone:

metti una vaschetta di lamponi (o altri frutti di bosco freschi) nel mixer unisci il limone spremuto e lo zucchero e mixa. Se fosse troppo denso aggiungi un goccio di acqua.

Nel caso dei lamponi filtra la salsa per levare i semini.

Dopo che la panna cotta è raffreddata, con un coltello rifila i bordi interni del contenitore e gira. Se non venisse subito giu bagna con un tovagliolo imbevuto di acqua molto calda la base capovolta del contenitore.

Note:

assaggio la panna cotta prima e dopo aver messo il rum, mi accorgo che prima sento tutti gli aromi della panna, anche quello di salvatico e di erba, invece dopo il rum gli aromi che possono risultare per alcuni sgradevoli spariscono.

Se ho fretta di far raffreddare il composto, preparo un bagno maria di acqua fredda nel lavandino e cambio spesso l’acqua. Quando è a temperatura ambiente metto in frigo. Sempre per velocizzare il processo di gelificazione, riduco la dimensione dei contenitori, più sono piccoli più raffredderanno prima.

Se desideri preparare una bavarese, sostituisci fino a 1/3 del peso della panna con un frullato (acidulo con un poco di limone) di frutta, come lamponi, banane, fragole…